Perché E-Mail Marketing e Social Media vanno a braccetto


Email Marketing

Promozione via e-mail e Social Media, insieme. Non bisogna sottovalutare l’importanza strategica di questa accoppiata, badate bene.

Questo duo risulterà importante, in maniera particolare nel momento del lancio di una nuova campagna Social. Quando, cioè, faremo sapere a tutti i nostri iscritti alla newsletter della nostra presenza attraverso i vari account, spiegando perché abbiamo deciso di affacciarci su questo mondo. Non solo fase di lancio, però. Non sottovalutate e-mail di stampo ‘Social’ anche nei periodi futuri, con alcuni accorgimenti da non sottovalutare:

Includere i pulsanti social nella newsletter

Bisogna che i bottoni multimediali siano linkabili, quindi che rimandino direttamente alle nostre pagine social e non solo un qualcosa di grafico.

Incoraggiare alla condivisione il contenuto della mail

A volte bisogna incentivare e incitare all’utilizzo dei bottoni, perché spesso gli utenti si abituano alla loro presenza senza mai utilizzarli. Ci sono diversi modi per incoraggiare il lettore a condividere il contenuto di una mail: usare parole descrittive o l’umorismo, oppure tramite un’agevolazione che potrebbero ottenere da una condivisione.

Collegare Social e Newsletter

E’ possibile creare una tab su Facebook che al suo interno abbia un modulo di sottoscrizione ad una newsletter del blog, in questo caso non dimenticare la normativa sulla privacy; o anche un semplice link che rimandi al modulo di iscrizione. Sicuramente il primo è più professionale e stilisticamente maggiormente d’effetto.

Posta

5 vantaggi di integrazione

Quali sono i reali vantaggi di questa integrazione tra Social Media ed e-mail marketing?

Restare sul PC dell’utente

Naturalmente che molti preferiscono leggere un post su Facebook o un tweet, anziché ricevere una mail. Il vantaggio di quest’ultima, però, è che rimane sul nostro computer e quindi - se impostata nel modo giusto - farà sì che l’utente non sia portata ad eliminarla.

Ampliare il bacino d’utenza

Possiamo ampliare il nostro pubblico e chi ci segue sui Social Media. Questo perché gli iscritti alla newsletter possono condividere il contenuto della mail sui loro profili.

Creare un appuntamento

Se non si eccede nel numero di mail inviate e facendole diventare un appuntamento fisso che possa introdurre il percorso settimanale che si andrà a fare sui Social, questo potrebbe fungere da “indice” e “sommario” dei nostri post futuri: una specie di Social Planning.

Anticipare novità

Offriamo un’anteprima o una breve sintesi di ciò che è il contenuto di un post. Può essere un incentivo per attrarre l’attenzione verso i social network. Potrebbe anche bastare una semplice call to action rivolta all’apertura di un link.

Creare una comunità attorno al brand

Con la newsletter si può creare una comunità e si può dimostrare all’utente che il marchio è vicino a chi lo segue. Avere una comunità incoraggia le persone a lasciare recensioni o commenti. Si può usare la mail per invitare i tuoi iscritti a far parte della vostra comunità sui social.

Cosa ne pensate? Vanno davvero a braccetto queste due forme di Marketing?

Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave