Facebook (forse) salva la faccia…


Lo scandalo Facebook-Google ha suscitato clamore la settimana scorsa: i vertici del social network avrebbero assoldato una società di PR per diffondere in rete, tramite alcuni blogger di rilievo, notizie circa abusi sulla privacy da parte di Google.

Scoperta, Facebook è stata messa sul banco degli imputati da moltissimi blogger in tutto il mondo: tutti hanno ovviamente condannato la strategia dell’azienda di Palo Alto, giudicata “inutile“, perchè Zuckerberg e il suo team dovrebbero tentare di migliorare il loro prodotto, piuttosto che “affossare” quello degli altri.

Facebook perde la faccia? Sembrerebbe di no, come rivela un’analisi di NetBase, che ha effettuato rilevazioni tramite 70mila notizie provenienti da siti web, forum e blog di ogni genere, misurando quindi gli umori della rete attorno alle due aziende, Facebook e Google.

Sarebbe cambiato poco, pochissimo: il “sentiment” negativo nei confronti delle due società si è registato soltanto il 12 Maggio, mentre già da giorno seguente – appena due giorni dopo dallo scandalo – tutto sembrava tornato alla normalità.

Ecco alcuni grafici che utili per comprendere l’andamento della vicenda, partendo dal Facebook Net Sentiment:

Ecco invece il “sentiment” risalente al giorno della notizia:

Qui il Google Net Sentiment:

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave