Facebook ha presentato gli #hashtag


Tanto tuonò, che piovve. Facebook ha lanciato gli Hashtag. Ieri. Con un annuncio sul blog ufficiale.

Qualcuno già ha la possibilità di utilizzarli, anche in Italia. Non c’è molto da spiegare in realtà, sulla notizia. Sono gli Hashtag come li abbiamo sempre conosciuti su Twitter. Con il classico “#” in apertura, per identificare un argomento, una tematica. E qualcosa certamente cambierà, per le aziende prima che per gli utenti normali. I quali dovranno comunque adeguarsi. Dovranno imparare a sfruttare un nuovo elemento, reso famoso da Twitter e presente anche su Google+.

Tre su tre, ora. Tre dei social network più famosi al mondo utilizzano gli Hashtag. Cinque, se volete contare anche Instagram e Tumblr.

Quelli di Facebook permetteranno tre azioni chiare agli utenti:

Ricerca per #hashtag

hashtag

Conversazioni e tematiche per argomento

hashtag1

Post con gli #hashtag

Hashtag2

“Gli Hashtag sono solamente il primo passo per permettere alle persone di scoprire chi, come loro, sta parlando di un determinato argomento”, dicono dal team di Facebook. Dove in serbo hanno anche Graph Search, da estendere a tutto il mondo. E chissà che gli Hashtag non possano giocare un ruolo di primo piano nel motore di ricerca interno al social network di Menlo Park. Staremo a vedere.

Quali novità porteranno gli Hasthag su Facebook, a vostro avviso?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave