Farsi notare in un social network partendo da zero


E’ una domanda che molti si pongono, ma a cui è difficile dare una risposta, anche se oggi ci proveremo: come è possibile avere successo su un social network partendo da zero?

Distinguiamo intanto due casi, il primo in cui apriamo una pagina con un blog o sito o comunque un account con qualche seguace, il secondo in cui partiamo veramente da zero senza alcun contatto.

Con un blog/sito alle spalle

Social Network

In questa situazione partiamo leggermente avvantaggiati, in quanto abbiamo una serie di contatti a cui possiamo far conoscere fin da subito la nostra pagina invitandoli ad iscriversi.

Partendo da zero…

Anonimo

Nel caso in cui ci troviamo invece a costruire tutto da zero, cominciamo creandoci un account e completiamolo in tutte le sue parti. Nel frattempo apriamo una pagina e cominciamo a postare dei contenuti di qualità, anche se nessuno li leggerà mai. Quando avremo abbastanza contenuti e il nostro account è completo con foto, informazioni e abbiamo cominciato a postare contenuti di qualità possiamo dare il via al nostro lancio.

Avere dei contenuti aiuterà a far scegliere l’utente se aggiungerci oppure no. Se egli trova la pagina o il profilo vuoto non avrà alcun motivo per aggiungerci, anche se ci sembra di lavorare per nulla questo ci aiuterà a crescere.

Dato che con la pagina non possiamo cerchiare nessuno, dovremo fare il doppio passaggio, cioè dovremo farci conoscere tramite il nostro account per poi passare una parte di questi utenti alla pagina. Ovviamente il passaggio è a scelta dell’utente che aggiungerà la pagina in piena trasparenza.

Cominciamo a cercare persone con interessi comuni ai nostri, cerchiamole e cominciamo ad interagire con loro postando commenti intelligenti e che aiutino a creare una discussione positiva. Oltre ad ottenere l’attenzione dell’autore del post, ci faremo notare anche dalle sue cerchie che potrebbero aggiungerci.

Quando una persona viene aggiunta alle cerchie riceve una notifica e molte volte viene aggiunta a sua volta. Alcuni utenti lo fanno con tutti altri controllano il vostro profilo e vi aggiungeranno se siete interessanti, ed ecco che torna utile l’azione fatta prima di cominciare la nostra crescita.

Sono proprio questi utenti che vi cerchiano con difficoltà, i migliori, per il semplice fatto che le loro cerchie saranno più ordinate e ristrette, per cui saranno interessati a quello che postate e soprattutto non si perderà nel mare di stream che un utente può ricevere.

Dovrete perdere molto tempo a cercare e cerchiare le persone giuste, a commentare e a seguire le discussioni apparentemente senza alcun risultato, ma dopo un po’ di tempo vi farete conoscere e pian piano il vostro account crescerà.

Mentre state facendo crescere il vostro account, tenete sempre ben curata la pagina e cominciate a condividere i post più interessanti, i vostri utenti vedranno le condivisioni della vostra pagina e se cominciano a vedere 2-3 post interessanti l’aggiungeranno, evitate invece di dire aggiungetela e condividerla ossessivamente, non porterà a nulla, anzi potrebbe addirittura peggiorare la situazione.

Se avete fatto le cose per bene, in poco tempo la vostra pagina crescerà superando il vostro account e avrete il successo tanto desiderato.

La strada è lunga!

Strada

Se non vedete subito i primi risultati, non demordete. Non è affatto semplice farsi notare, e la parte difficile non è nemmeno iniziata, in quanto dovrete mantenere la qualità dei vostri contenuti e seguire discussioni sempre più lunghe e corpose.

Nel primo caso ci togliamo una parte di lavoro, in quanto possiamo fare un post sul nostro blog, oltre ad aggiungere il badge sul sito per ottenere subito quei primi utenti che ci aiuteranno a crescere.

Ricordate infine che senza la qualità dei contenuti andrete difficilmente lontano e meglio un utente interessato che cento disinteressati.

Se non vi ho spaventato e credete ancora di poter creare una pagina di successo siete già a metà dell’opera, buon lavoro!

Scritto il



Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave