Gli Embedded Post anche su Google+


Con un post sul blog riservato agli sviluppatori, Google ha annunciato due novità riguardanti Plus: gli Embedded Post in primis, l’attribuzione dei contenuti a un autore subito dopo.

Embedded Post

A distanza di pochi giorni dalla presentazione di Facebook, anche Google+ permette agli utenti di incorporare i post e di visualizzarne il contenuto su blog e siti web. Tutto molto semplice: il menù nella parte alta di ogni post vi permetterà di selezionare la voce “Incorpora post”, grazie alla quale ottenere il codice da inserire nelle vostre pagine.

Embedded-Plus-1

Una volta scelta l’opzione “Incorpora post”, selezionate il codice e incollatelo nell’HTML del vostro post o della pagina:

Embedded-Plus-2

Il risultato sarà molto simile a questo:

Del post vengono integrati anche +1, condivisioni e tutti i commenti degli utenti provenienti da Plus, per una interazione che continua anche sul blog. Una utile funzionalità, anche se ormai quasi scontata sulle principali piattaforme social, grazie alla quale portare fuori da Google+ i contenuti vostri, di una Pagina o di un altro utente.

Attribuzione d’Autore

Author-Plus

Google ha comunicato di aver avviato l’integrazione di Plus con servizi quali WordPress, Typepad, About.com: se l’utente effettua il login in questi portali con la stessa e-mail di registrazione sul social network, automaticamente i contenuti pubblicati, ad esempio, su WordPress verranno associati al suo volto ed a quel profilo.

Quella che a Mountain View definiscono “Author Attribution“, dunque, diventa una storia automatica e allargata alla miriade di utenti che utilizzano servizi di blogging e di gestione dei contenuti online come WordPress.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave