LinkedIn: ecco gli Sponsored Updates nel feed


Anche LinkedIn, come gli altri. La società ha comunicato oggi di aver introdotto gli Sponsored Updates, che verranno gradualmente estesi a tutti gli utenti. Si tratta di aggiornamenti sponsorizzati, che faranno la loro comparsa nel feed. Sulla scia, appunto, di Facebook (con gli Sponsored Post) e di Twitter (coi Promoted Tweet). L’annuncio di LinkedIn lo trovate sul blog ufficiale.

I primi test hanno riguardato aziende come Nissan, Adobe o Xerox. Che per prime hanno testato gli Sponsored Updates, inseriti nel feed: “una pagina che è diventata centrale nell’attività dell’utente, sia che egli stia seguendo delle persone, sia che egli abbia scelto di ricevere aggiornamenti da aziende in particolare, o da qualche gruppo”, spiegano dal team della piattaforma.

Il formato degli Sponsored Updates – che possono essere caratterizzati da un post intero, da una foto o da un link tramite il quale approfondire – è questo:

LinkedIn-Nissan

Anche su LinkedIn troverete la dicitura “Sponsored”, con la possibilità di interagire attraverso “Like“, commenti e condivisioni di quell’aggiornamento.

Già visibili, oltre che su desktop, anche su tablet e smartphone, gli annunci di LinkedIn potranno essere comunque nascosti, se non ritenuti idonei o rilevanti. Dall’azienda assicurano, comunque, di essere al lavoro per offrire ad ogni utente una pubblicità che risulti il più vicino possibile agli interessi palesati all’interno del proprio profilo.

LinkedIn-Sponsored

Non si parla, infine, della possibilità di aprire un programma pubblicitario a tutte le aziende. Per ora, dunque, solo grandi marchi.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave