Facebook: tre novità per migliorare la privacy


La questione “privacy” continua a rappresentare un punto centrale dell’attività di Facebook, il social network più popolato al mondo.

Gestire i dati di 500 milioni di utenti non è certamente facile, e per questo il team guidato da Mark Zuckerberg si sta muovendo per mettere gli stessi iscritti sempre più in condizioni di “auto-difendersi”, gestendo in autonomia il proprio livello di privacy.

In questa ottica sono arrivate in queste ore tre novità tra le opzioni, che integrano per la verità strumenti già disponibili.

1. Family Safety Centersize>

Qui sono contenute molte informazioni che i genitori dovrebbero conoscere, per garantire ai propri figli una navigazione protetta su Facebook.

Gli sviluppatori hanno voluto dunque rilanciare questa sezione, organizzando le informazioni in modo più ordinato e chiaro.

2. Social Reporting Toolssize>

E’ stato aumentato il “potere” degli utenti circa la segnalazione di contenuti offensivi, osceni, violenti: non soltanto più immagini, ma ogni elemento del social network potrà essere oggetto di segnalazione.

Il tool, infatti, è stato ora introdotto anche su Profili, Pagine e Gruppi.

3. Connessione sicura [https]size>

Oggi disponibile soltanto come libera opzione (in Impostazioni Account > Protezione dell’Account), l’HTTPS sarà adottata automaticamente all’interno dei profili e non più come misura facoltativa.

Inoltre è in arrivo il doppio fattore di autenticazione, che permetterà di garantire maggiore sicurezza nelle autenticazioni ai profili.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave