#31 Social Network: le News che Non Dovresti Perdere


Settimana movimentata, quella che ci siamo appena lasciati alle spalle. Tante le novità sul fronte dei social network. Come testimonia l’appuntamento #31 del Social Blog.

Facebook: abilitato l’edit dei post

Fb-Edit2

Finalmente. Facebook ha annunciato la possibilità di modificare i post dopo la pubblicazione, su PC e su Android. Ma presto anche su iOS. La funzione è già stata abilitata per gli utenti – anche italiani -, mentre rimane da attendere per l’estensione che abbraccerà anche le Pagine. Una breve guida alla modifica dei post è online su questo blog.

I #guerrieri di Enel dividono le opinioni

Guerrieri

Che la campagna #guerrieri di Enel avrebbe suscitato dibattito e confronto tra gli addetti ai lavori, era cosa prevedibile. Una netta contrapposizione si è creata, appunto, tra quanti hanno parlato di successo e tra gli altri, che invece nell’iniziativa social dell’azienda italiana hanno visto un fallimento.

Web In Fermento ha dedicato un articolo alla storia, generando un bel confronto. E voi che ne dite: successo o fallimento?

Ask.fm, un pretesto per l’ennesima demonizzazione della rete

ask-fm

Bella riflessione di Giovanna Cosenza: su Ask.fm, sulla rissa ai Giardini Margherita di Bologna e sull’ennesima demonizzazione del Web. Con l’opinione di Alex Corlazzoli sul Fatto Quotidiano.

YouTube: integrati i commenti da Google+

Modifica-Commenti

Un ulteriore step nel processo di unificazione di YouTube e Google+ permette l’inserimento di hashtag, citazioni e link nei commenti di YouTube e li rende immediatamente disponibili anche sul proprio account di Google+. Questa è la conferma ufficiale dal blog di YouTube, mentre questa è l’approfondita analisi di Anna Covona sull’argomento.

Un uso utile delle Community su Google+

Plus

Le Community permettono agli utenti di creare delle conversazioni e interagire su specifici argomenti che gli interessano. E potrebbero esservi davvero utile, per tutta la serie di motivi che Angelo Marolla vi suggerisce.

LinkedIn: nel Feed ecco gli Sponsored Jobs

sponsored-jobs

LinkedIn ha introdotto la possibilità di mostrare determinate posizioni professionali aperte in maniera più impattante, all’interno del Feed degli utenti. Con una particolare attenzione all’attività degli utenti da Mobile, poiché “oltre il 30% degli utenti raggiunge LinkedIn da smartphone. E gli Sponsored Jobs sono pensati per avere una visibilità grande nell’esperienza da mobile degli iscritti”.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave