Facebook pensa ai Video Promozionali nel News Feed


Zuckerberg-Video

AdAge rivela le intenzioni di Zuckerberg &Co.
Sputano i video nel News Feed: si riproducono in automatico e puntano ad attirare nuovi inserzionisti

Imperversa la polemica, attorno a Instagram. Poco cambia in casa Facebook, dove di Instagram sono proprietari e dove i discorsi sull’advertising e sul monetizzare hanno un ruolo centrale, ormai da qualche tempo.

Stando a quanto riportato da AdAge, a Menlo Park sembrano pronti a lanciare una nuova forma di pubblicità. Sempre nel News Feed. Sono i video, tra le notizie degli utenti e che potrebbero arrivare già “nella prima metà del prossimo anno”. A quanto pare.

Ora, la questione va analizzata. Nel senso che gli inserzionisti potrebbero avere dei vantaggi in termini di visibilità. Questo è innegabile. Perché sembra che Facebook inserisca questi filmati nel feed delle versioni desktop e mobile, riproducendoli in maniera automatica e visualizzandoli anche sulle pagine di utenti che con un determinato marchio non alcun collegamento. È una possibilità, certo. Anche se forse qualsiasi inserzionista farebbe bene a sfruttare i dati degli utenti, per veicolare le promozioni in maniera mirata e attenta.

“Nella versione desktop gli annunci sono pensati per catturare l’attenzione dell’utente, attraverso un’espansione che li porti fuori dal flusso normale di notizie della pagina. Facebook sta anche lavorando su un modo per garantire che gli annunci siano visibili anche sui dispositivi mobile, anche se non è chiaro quando l’azienda porterà a compimento questa operazione”, scrivono su AdAge.

Zuckerberg spera, dunque, di attirare una nuova categoria di inserzionisti, che potevano non essere interessati, in passato, agli annunci statici come i Promoted Post.

I dubbi sulla nuova possibilità rimangono
quante volte Facebook farà partire la riproduzione dei video? Con che frequenza li proporrà? Con quale invadenza?

Capitolo a parte per gli utenti. Quanto potrà giovare all’esperienza dell’utente la comparsa di un filmato durante la navigazione del News Feed? Nulla di comodo, è evidente. Anche se rimangono una serie di punti oscuri, in grado di fare la differenza: quante volte Facebook farà partire la riproduzione dei video? Con che frequenza li proporrà? Con quale invadenza?

Certo, a Menlo Park, tra la nuova policy di Instagram e i video su Facebook, stanno trovando il modo di non farsi voler bene.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave