La faccenda dei Bots, dei Click e di Facebook


 

L’80% dei click sugli annunci di Facebook arriva dai Bots. Tutto generato in automatico. Si chiama Limited Run la società che ha sollevato la questione, dopo aver testato i servizi di advertising che Facebook offre.

Potete leggere tutto in questo post. Gli amici di Limited Run pensavano, in principio, di essere di fronte ad un errore dei sistemi di statistica, Google Analytics compreso. Stando ai numeri, infatti, solo il 15-20% dei click proveniva, sui loro annunci, da persone realmente esistenti. Storie di browser sconosciuti e JavaScript disattivati. Tutto il resto, l’80% quindi, in automatico.

Il che non sarebbe onesto, ma nemmeno sembrerebbe un’eventualità così remota. Perché Facebook genera i suoi profitti anche dai costi che addebita sul numero dei click. Più click, più entrate. Funziona così.

Ma quelli di Menlo Park, è cosa nota, la sanno lunga. E così hanno risposto, attraverso un loro portavoce, su Search Engine Watch.

“Quando individuiamo degli account falsi, li disattiviamo subito”, fanno sapere. “Sarebbe difficile, quindi, che qualcuno potesse creare degli account falsi e cliccare sugli annunci. I nostri sistemi sono in grado anche di rilevare se JavaScript è abilitato su un browser, e secondo i nostri dati in quasi tutti i casi di click fatturabili esso risulta attivo”.

Tra le altre cose, quelli di Limited Run hanno avuto problemi anche per modificare il nome della loro pagina. Si sarebbero sentiti chiedere 2mila dollari per la modifica. “Un errore di comunicazione. Non facciamo pagare il cambio di nome delle pagine, il nostro team è venuto solo ora a conoscenza di questa vicenda”, giurano da Menlo Park. Ma questa è un’altra storia.

Certo, l’adv di Facebook non ne esce rafforzato.

Voi cosa pensate di Facebook Ads? Lo ritenete efficace?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave