Digital Journalism Study: giornalismo sempre più “social”


Quello tra giornalismo e Social Media è un rapporto sempre più forte, in costante crescita.

Le news, dunque, passano per i Social Media ed è attraverso gli stessi che arrivano alla gran parte degli utenti (e cittadini) in rete.

A confermarlo sono i dati di una ricerca internazionale condotta da Oriella PR Nerwork sul giornalismo digitale, i cui risultati sono stati illustrati nell’ambito della quarta edizione del Digital Journalism Study.

Lo studio sul settore ha evidenziato come sia in costante crescita il numero di giornalisti che utilizza i Social Media come “canale” per veicolare informazioni e notizie verso un pubblico sempre più abituato a trovare sulla rete sociale tutto ciò di cui ha bisogno.

La ricerca è stata condotta su un campione composto da 478 giornalisti di 15 paesi tra Europa, Brasile e Stati Uniti.

Il 47% degli utenti intervistati nella ricerca ha dichiarato di utilizzare Twitter, immediato e diretto, come fonte per le proprie news, oltre che come strumento di condivisione delle stesse. Un altro 35%, invece, si affida al più “dispersivo” Facebook per far sì che le proprie informazioni giungano agli utenti.

In questo processo di condivisione, fondamentale è il ruolo dei blog: il 30% degli intervistati ha dichiarato di utilizzare blog conosciuti per informarsi, mentre il 42% si affida anche a blog mai visitati prima.

La ricerca ha infine confermato l’importanza delle PR: circa due terzi (62%) degli intervistati dichiara di reperire le notizie dalle agenzie di PR, mentre il 59% dai portavoce aziendali.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave