Facebook: i Video Pubblicitari nel News Feed?


Mark-Zuckerberg-001Facebook starebbe pensando all’introduzione, nel News Feed degli utenti iscritti, di video pubblicitari. Lo scrive il Financial Times, ne parla La Stampa in Italia.

La novità potrebbe divenire attiva già da Luglio, stando a quanto riportato dalla testata giornalistica americana. L’obiettivo di Zuckerberg sarebbe quello di attirare nuovi investitori: più precisamente coloro i quali hanno visto nella TV, sino ad oggi, l’unico mezzo di promozione in cui investire con decisione. Facebook potrebbe dunque affiancare YouTube – che intanto prepara i contenuti esclusivi a pagamento – nella rivoluzione dei video online.

Come funzionerà?

I video pubblicitari inseriti nel News Feed degli utenti di Facebook non potranno superare i 15” e partiranno in automatico col caricamento della pagina, ma senza riproduzione dell’audio. Sarà l’utente a scegliere di ascoltare il promo. “L’autoplay sarà certamente antipatico, ma probabilmente Facebook farà dei test per valutare il gradimento degli utenti”, ha detto al Financial Times l’analista Brian Wieser.

Una limitazione sicura, almeno all’inizio, farà sì che gli iscritti al social network non visualizzeranno più di una volta al giorno il video di un inserzionista.

I brand che sarebbero pronti ad inaugurare il nuovo versante pubblicitario di Facebook, rispondono ai nomi di Unilver, Nestlé, Ford, Diageo, American Express e Coca Cola. Tanto per iniziare.

I numeri del Video-Advertising

Ad oggi le stime del Financial Times parlano di oltre 64 miliardi di dollari investiti nella pubblicità in TV negli USA. Dato rispetto al quale l’advertising sui video risulta essere, comunque, rappresentare una frazione minima. Le previsioni parlano di un’espansione tuttavia da non sottovalutare: a fine 2013 verranno superati i quattro miliardi di dollari, con una crescita superiore al 41% rispetto all’anno precedente.

Guadagni o fastidio per gli utenti?

Bisogna ammetterlo: nessuno ha preso bene la pubblicità su YouTube. E nessuno prende bene le novità (o stravolgimenti) di Facebook. Il risultato è semplice: gli iscritti potrebbero non essere così favorevoli nei confronti di Zuckerberg e del suo team, che ancora una volta compiono un passo in avanti verso i guadagni e verso la pubblicità, piuttosto che verso l’utente. Almeno, questa è l’impressione.

Sul video-advertising di Facebook, intanto, le previsioni parlano di introiti pari a 1,5 milioni di dollari giornalieri. Naturalmente da Menlo Park non hanno commentato in alcun modo le indiscrezioni.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave