Guida al live tweeting: come organizzarlo e come farlo


come fare live tweeting

Alzi la mano chi non ha mai fatto o seguito il live tweeting di un evento!

Utilissimo come strumento di social media marketing, il live tweeting aggiunge valore agli eventi che un’azienda organizza online o in aula. Per farlo è fondamentale conoscere le regole di Twitter, il social network utilizzato, e avere anche una minima conoscenza dell’argomento che si andrà a twittare.

Ma perché fare live tweeting?

I motivi sono diversi, ne elenco due che credo siano il focus centrale delle motivazioni:

  • Aumentare i propri follower
  • Aumentare la visibilità del brand/azienda

Il primo punto è abbastanza scontato. Twittare durante un evento e fornire informazioni utili aumenta il potenziale pubblico e i possibili follower. Chi non può seguire l’evento di persona, infatti, può farne parte seguendo l’account twitter della tua azienda, tenersi informato e scegliere quindi di seguirti. Più avanti vedremo come far sapere a follower e non follower del live tweeting che si terrà nel tuo account.

Il secondo punto è strettamente legato al primo. Se aumenta il potenziale pubblico, aumenta anche la visibilità del brand o dell’azienda che fa il live tweeting. Questo comporta una serie di vantaggi, che vanno dalla fidelizzazione dell’utente alla costruzione di un’ipotetica lista di possibili clienti.

Vediamo quindi come fare live tweeting.

1. Pre analisi dell’evento

Se hai deciso di fare il live tweeting di un evento, il primo passo che ti consiglio di fare è analizzarlo prima ancora di organizzare il piano di pubblicazione dei tweet.

Per capire meglio, prenderò come esempio il live tweeting che abbiamo fatto con gt idea per lo YouTubeDay, un evento formativo online totalmente incentrato sul video marketing e Youtube.

Il primo passo è analizzare il programma e gli orari:

  • Di cosa tratterà l’evento?
  • Quanti interventi ci saranno?
  • Ci sono speech in contemporanea?
  • Con quali orari?
  • Sono previste pause?
  • Quanto tempo impiegherò, durante tutta la giornata, per fare live tweeting?
  • Ho già a disposizione materiali come foto, video e hashtag concordati?

Le risposte a queste domande serviranno per organizzare il tuo lavoro su Twitter e fare in modo che ci siano meno problemi (o inconvenienti) possibili. Una buona organizzazione è la base per fare bene il tuo lavoro.

Personalmente, segno tutta l’analisi pre evento nella mia super agenda di lavoro, dove so che potrò trovare gli appunti in qualsiasi momento. Tu puoi scegliere di fare lo stesso o di segnarti le risposte in uno spazio dove sai di poterle trovare sempre.

2. Preparazione dell’account Twitter e del materiale

Una volta fatta l’analisi pre evento, puoi iniziare a preparare il tuo account Twitter. In che senso?

La prima cosa da fare è preparare i tuoi follower all’evento: annuncia cosa si farà e quando (ricorda che l’evento non deve essere per forza della tua azienda, può essere anche esterno) e fai sapere a chi ti segue che, pur non essendo fisicamente presente, potrà seguire il live tweeting dal tuo profilo.

Ecco un esempio:

Come vedi, in gt idea abbiamo utilizzato un hashtag preciso, che permette ai nostri follower di seguire l’evento e rimanere aggiornati minuto dopo minuto. Non solo. Abbiamo annunciato il live tweeting anche negli altri social, invitando i nostri fan e le nostre cerchie a seguirci su Twitter (ecco un esempio di come avere nuovi follower). L’importante è ricordarsi sempre che questo strumento di real time marketing deve dare valore a chi ti segue, quindi niente spam e niente autopromozioni, specialmente se fatte utilizzando l’hashtag di un evento non organizzato dalla tua azienda.

Per il tuo account, prepara sempre anche il materiale che potrai utilizzare nei tweet. Un esempio? Slide, foto e grafiche varie saranno sicuramente utili al tuo live tweeting, tieni quindi il materiale pronto per essere utilizzato. Ecco un altro esempio: per questo tweet abbiamo utilizzato una slide che avevamo precedentemente preparato proprio per l’occasione.

3. Scelta dell’hashtag

Ci sono due diverse possibilità nella scelta dell’hashtag:

  1. Se l’evento è organizzato dalla tua azienda, potrete sceglierlo direttamente voi e quindi utilizzare una o più parole che siano semplici, facili da ricordare e riconoscibili.
  2. Se l’evento è esterno alla tua azienda, ti consiglio di utilizzare due hashtag: quello ufficiale dell’evento (ex. #YouTubeDay) e un altro che renda riconoscibile il tuo live tweeting (ex. il nome dell’azienda).

 

L’utilizzo dell’hashtag permette ai tuoi follower, e in generale agli utenti di Twitter, di seguire l’evento e diventare anche tuoi follower. Utilizzandoli puoi intercettare un pubblico molto vasto, specialmente se l’hashtag sale nelle tendenze.

4. Durante il Live Tweeting

È arrivato il momento del live tweeting. Se sei presente all’evento, scegli una posizione comoda per twittare e porta con te tutto il materiale possibile (agendina compresa). Se lo stai seguendo in streaming, prepara cuffie e volume alto e concediti le pause solo nei momenti già previsti dall’evento (dovresti saperlo, ricordi? Hai organizzato prima la tua giornata twitterina). Inizia a spargere la voce, fai sapere a tutti che l’evento è iniziato. Usa da subito gli hashtag. Se vuoi, utilizza strumenti come Hootsuite, utile per monitorare più social e più account.

Ora inizia il bello del lavoro. Per fare un buon live tweeting cerca sempre di:

  • Citare il relatore che sta parlando in quel momento
  • Usare tutti gli hashtag
  • Essere chiaro nei 140 caratteri
  • Rispondere a tag, citazioni, domande e dubbi
  • Seguire un percorso logico e comprensibile
  • Utilizzare grafiche e immagini inserendo la fonte, se non sono di tua creazione
  • Retwittare e aggiungere ai preferiti quanto basta
  • Evitare lo spam
  • Evitare di twittare troppo (cerca di equilibrare i tweet nel tempo)

Ecco un po’ di esempi:

5. Ringraziamenti finali

Bene, sei alla fine del lavoro. Ora non ti resta che ringraziare chi ha seguito con te l’intero evento. Fallo espressamente, twittando un bel grazie di conclusione. Chi ha scelto di seguirti molto probabilmente sceglierà di diventare tuo follower e di seguire molti altri eventi con il tuo account. L’ultimo esempio da mostrarti è questo:

Ora che hai terminato il live tweeting, dai un occhio all’analytics di Twitter e guarda i risultati: come è andata? cosa puoi migliorare? cosa hai imparato?

Sperando che questa piccola guida ti sia utile, aspetto nei commenti di sapere la tua opinione e le tue esperienze di live tweeting!

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave