I numeri sull’uso dei Social Network, oggi


Facebook avanti a tutti gli altri, poi Google+, Twitter e Pinterest. Sono i numeri pubblicati da eMarketer ed emersi nell’ambito di una ricerca condotta da Burst Media negli Stati Uniti. Sono i numeri aggiornati sull’uso spicciolo dei social network: in quanti lo fanno, chi lo fa, con quale dispositivo lo fa. Lo studio risponde almeno a una parte di queste domande. E traccia un quadro differente dalla realtà europea e italiana. Almeno in parte.

Quanti?

eMarketer-Social-1Il primato di Facebook è cosa (quasi) planetaria. Con il 56% delle donne intervistate che vi possiede un account. Praticamente il 6% in più rispetto agli uomini. Questo non cambia la sostanza: Facebook resta la piattaforma più utilizzata in assoluto. Senz’altro un’analogia col mercato europeo, Italia compresa. È su Facebook che ‘sta li grosso’. Anche le aziende lo sanno.

Negli USA ha sortito gli effetti sperati, poi, la campagna promozionale e le ultime scelte di profonda integrazione coi servizi preesistenti, portata avanti da Mountain View per Google+. Quello preso in considerazione è solamente un campione di persone intervistate, le quali hanno tuttavia ammesso, in più del 50% dei casi, di possedere un account e di utilizzarlo. In realtà, poi, la percentuale dei presenti – e non attivi – su Plus è decisamente superiore, considerando che ogni iscritto a GMail è portato ad aprire un profilo personale.

eMarketer-Social-2Twitter completa il podio. Aiutato molto dal mobile, smartphone e tablet. Twittare è cosa di un attimo. Cosa da mobile, appunto. Complessivamente tra gli intervistati viene superata una penetrazione del 31%. Considerando che negli USA è attivo a pieno anche il programma di advertising, Twitter rappresenta indubbiamente un mercato appetibile. E che non potrà essere trascurato, intendiamoci, nemmeno da parte nostra.

Differenziare i sessi, poi, è cosa utile su Pinterest. Dove sul 25% di utenti complessivi, oltre il 21% sono donne. Il target di Pinterest è femminile, si sa. Prevedibile il dato, allora.

Da dove?

La ricerca di Burst Media ha analizzato anche la piattaforma da cui gli utenti accedono.

Aldilà del quasi 70% raggiunto da desktop/laptop, è interessante riscontrare come il 45% degli utenti consulti i propri account anche da smartphone e il 32% anche da tablet. La navigazione è sempre più mobile.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave