Quanto vende il Social Commerce


Non sarà ancora una realtà forte come quella degli e-commerce, ma i social network rappresentano una realtà in espansione per quanto riguarda il fenomeno della vendita online. Naturalmente gli USA fanno da apripista in questo processo che vede Facebook, Twitter e tutte le altre piattaforme al centro di un processo di vendita diretta, o quasi, da non sottovalutare. Il report di cui parliamo è stato diffuso da BI Intelligence.

I numeri

bii_scommerce_chart4Rispetto al 2013 il tasso di crescita delle vendite che passano dai social network è triplicato. Attenzione: il divario tra introiti provenienti da questo versante e quelli che, invece, passano più normalmente dagli e-commerce resta comunque piuttosto netto. Coi secondi ovviamente superiori. È la crescita a impressionare. L’e-commerce rispetto al 2013 si muove in avanti del +17%, mentre l’anno precedente si era addirittura parlato di +60%.

Il social che aiuta a vendere in modo più efficace è (ovviamente) Facebook. Dato, questo, dovuto alla vastità del pubblico sul quale possono contare a Mountain View: il 71% degli utenti mondiali di Internet possiede un profilo. Poi vengono Twitter e Pinterest, ma le quote sono comunque marginali rispetto a Facebook.

Le motivazioni

App Social

Perché il social-commerce fa registrare percentuali di vendita in crescita? Estrema facilità e accesso veloce ai contenuti (e ai prodotti) di cui l’utente sente la necessità, restando all’interno di una piattaforma che viene già utilizzata per altri scopi – guardare e condividere fotografie, chattare con gli amici, leggere recensioni, commentare e così via – e che ora può rivelarsi utile anche per acquistare.

E l’Italia?

I dati riguardano l’USA, è vero. C’è da dire che l’Italia rappresenta un mercato interessante sul fronte Social, visto e considerato come il nostro sia uno dei paesi che fa il maggior uso di smartphone e passa più tempo su queste piattaforme. Insomma, il nostro è un mercato appetibile. C’è comunque un altro lato della medaglia: la lentezza con cui l’e-commerce si diffonde nei nostri confini. Siamo in ritardo rispetto all’Europa. Dato, questo, da non sottovalutare.

Credi che il Social Commerce possa diventare un fronte d’investimento importante in Italia?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave