Twitter ha migliorato i filtri per le foto


twitter-filter

Strizzare l’occhio a Instagram, per essere più forte di Instagram. A dirla tutta, è un’operazione che Twitter ha già proposto una volta, sempre in tema di foto. Sì, perché tempo fa collegare un account Instagram a quello di Twitter voleva dire pubblicare la foto nella timeline e nel News Feed, avendo una visibilità diversa. Poi il team del CEO Dick Costolo ha eliminato l’integrazione con l’applicazione e, anzi, ha introdotto filtri per le foto tutti suoi. Poi è stata la volta di Facebook, che però poi ha comprato Instagram, per una storia lunga e complicata.

Twitter-filtersOggi Twitter presenta una serie di nuove opzioni da applicare alle fotografie, così da arricchire l’offerta di contenuti per gli utenti. Sono già attivi e utilizzabili su iOS e su Android, perché chiaramente questo tipo di post è solo da mobile.

Tanto per cominciare, l’organizzazione dei filtri è mutata. Ed è identica a Instagram, con la griglia delle opzioni posizionata in basso e in sovrimpressione rispetto alla foto che avete scelto di pubblicare. Inoltre, altra novità rispetto al passato, ogni filtro può essere ulteriormente personalizzato dall’utente con l’opportunità di regolare le opzioni riguardanti la luce, il reale effetto del filtro, il colore e quant’altro.

Variazioni di minore impatto: alcuni nuovi nomi per i filtri, come “Stark”, “Fame” e “Radiant”, che comunque sostituiscono – solo per denominazione – alcuni già presenti.

Ritieni le foto su Twitter uno strumento utile?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave