Google+: cosa è cambiato, cambia e cambierà


Quando Google+ è stato lanciato nel mercato, l’unico requisito richiesto era possedere ed utilizzare un account GMail.

Pian piano Google+ ha ‘cancellato’ vecchi strumenti ed è stato integrato all’interno dei servizi, come Drive, Calendar, Search.

Vediamo tutti i cambiamenti più recenti che coinvolgono Google+.

YouTube

Dall’Agosto scorso YouTube ha permesso ai suoi partner di utilizzare il profilo personale invece della registrazione aggiuntiva dell’utente. Questo, per migliorare il personal branding degli utenti.

Una delle novità in arrivo, poi, permetterà di associare ad un canale YouTube una Pagina, lasciando quindi ai gruppi la possibilità di gestire meglio la propria pagina ed i propri Hangout On Air.

Google Play

Se non hai un account su Google+ molto presto potresti non poter accedere a Play, almeno secondo l’ultimo APK (cioè l’ultimo file di installazione) dello store di Big G.

Dopo l’integrazione di Google Play, infatti, nello stream di Google+ arriva anche l’integrazione all’inverno: per scaricare, votare o fare il pre-ordine su Google Play dovremo avere un account su Google+. Sarà inoltre possibile condividere le nostre recensioni sul social network.

Google Latitude

Anche per usare Latitude sarà necessario avere Google+, almeno secondo gli ultimi screen recuperati da Brevda. Google Latitude si sta muovendo da Maps a Google+ permettendo solo ai nostri contatti di vedere dove ci troviamo.

L’azienda di Mountain View sta facendo proprio quello che gli utenti richiedevano da anni: sta centralizzando in un unico grande posto tutti i suoi servizi.

In definitiva il gigante californiano sta accentrando tutto sulla piattaforma sociale. Presto, per usare gran parte dei suoi servizi, sarà necessario esserci. Cominciate a pensarci.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave