Google+: 2 consigli che non dovresti perdere


Google Plus Logo

Google+ è in una fase, già da diverso tempo, di continua evoluzione. E l’integrazione sempre maggiore coi tanti tools che Google già offriva, potrebbe avervi disorientato. Eccovi, allora, due consigli che non dovreste assolutamente perdere sulle ultime novità del social network di Mountain View.

Integrare Places e G+

Google ha integrato Places con Google+, modificando profondamente la presenza delle pagine Business di attività locali su Google e Google+.

Il fattore di maggiore importanza sta nel fatto che queste schede saranno mostrate all’utente in base ai suoi contatti, quindi saranno personalizzate. Sarà di fondamentale importanza per tutte le attività locali ottenere buone recensioni, ma soprattutto farsi aggiungere alle cerchie dai propri clienti. Se cerco un locale dove mangiare, ad esempio, preferisco andare in un posto dove il mio amico ha già pranzato, per essere sicuro di mangiare bene.

Il consiglio è di chiedere lintegrazione subito (cercando la propria scheda su Google, accedendo quindi alla pagina di Google e premendo il pulsante collocato sulla destra con scritto “Gestisci questa pagina”) per poter lavorare sul prodotto finale. Evitate quindi di lavorare sulla pagina o sulla scheda separatamente, fate la richiesta, aspettate e quindi lavorate insieme.

Se avete già la vostra pagina su Google+ continuate a seguirla e fate la richiesta di integrazione. Se non avete l’avete, attendete la scheda di Google+ Local e cominciate a gestirla, senza creare una nuova pagina per poi dover chiedere l’integrazione.

Quando avrete nella scheda informazioni le recensioni e potrete postare post l’integrazione sarà completa.

Sfruttare gli Eventi

Google Plus Events

Google+ Eventi è molto più virale di quanto possa esserlo gli eventi di Facebook. Perché?

La particolarità, oltre ad una grafica veramente accattivante, è la possibilità di:

  • invitare singole persone delle cerchie
  • invitare intere cerchie
  • invitare persone tramite indirizzo email

oppure inserire informazioni nei campi:

  • URL del sito web
  • URL del rivenditore di biglietti
  • URL di YouTube
  • informazioni su trasporto o parcheggio

Insomma tutto ciò che serve per rendere l’evento un ottimo strumento di promozione e di visibilità.

Ma quali potrebbero essere degli scenari iniziali e possibili per un hotel?

  • Realizzare e condividere eventi musicali e di intrattenimento estivi
  • Condividere foto e video dell’evento appena concluso
  • Associare all’evento un’offerta speciale di soggiorno
  • Condividere menu e informazioni specifiche per cene di gala o per cene speciali

Aggiungereste qualche altro aspetto su cui concentrarsi, per il vostro marketing orientato a Google+?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave