Google+, profilo pubblico per tutti


No ai profili privati su Google+.

E’ questa l’ultima novità del social network di Mountain View, che secondo quanto riportato stamattina da Search Engine Land chiederà a tutti i suoi iscritti di avere un profilo pubblico all’interno della rete, rendendosi dunque utente “accessibile” a tutti.

Il procedimento con il quale Google vuole aprire al pubblico sarà molto semplice e immediato: eliminare, a partire dal prossimo 31 Luglio, tutti i profili privati sul social network.

“Lo scopo di Google è quello di permetterti di gestire la tua identità online”, si legge nella sezione Aiuti di Google+. “Crediamo che l’utilizzo dei profili su Google per aiutare le persone a trovarvi e connettersi con voi sia il miglior utilizzo del nostro prodotto. I profili privati non consentono questo, quindi abbiamo deciso di richiedere a tutti il profilo pubblico”.

Nome, cognome e sesso dell’utente saranno gli unici dati che verranno mantenuti dal 31 Luglio sugli account dei profili privati. Su tutto il resto, invece, Google potrebbe intervenire con la propria mano nel combattare quindi la sua lotta verso la crescita del suo scenario “social” in rete.

Potete quindi adeguarvi entro il 31 Luglio, oppure lasciare semplicemente che Google provveda a eliminare il profilo.

Siete d’accordo con la politica di Big G?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave