I social network come ‘motore’ delle elezioni?


Sia chiaro, da subito. Non è un post politico. Non è un post anti-politico.

È più curiosità, dopo aver letto – su Ansa.it – di una ricerca dell’Università della California a San Diego: il voto degli amici su Facebook è in grado di influenzare le decisioni. Gli studiosi, guidati da James Fowler, hanno dimostrato che “la mobilitazione on-line, anche in campo politico, può risultare più efficace se supportata dall’opinione della rete sociale dell’elettore”.

Lo studio è partito da una base di 61 milioni di elettori americani che hanno utilizzato Facebook durante il Congresso del 2010.

“La possibilità di raggiungere popolazioni di grandi dimensioni online sta a significare che anche piccoli effetti potrebbero produrre cambiamenti comportamentali per milioni di persone. Considerato che molte elezioni sono competitive, questi cambiamenti potrebbero influenzare i risultati elettorali”, sostiene Fowler. In realtà, forse, è un po’ come essere al bar. Se il voto viene influenzato, può esserlo tanto dopo una chiacchierata al bar, quanto attraverso i pareri dei propri amici sui social network. Facebook non ha poteri speciali.

Gli analisti hanno effettuato un test specifico, inviando un messaggio con le informazioni sul voto e un pulsante cliccabile con scritto “ho votato” (oppure lo stesso messaggio), ma con l’aggiunta delle foto del profilo di sei amici Facebook dell’utente che avevano già cliccato sul pulsante “ho votato”. Da questo è emerso che Facebook può avere un ruolo nella scelta politica delle persone. Lo dicono loro.

“Abbiamo dimostrato – aggiunge – che la mobilitazione sociale nelle reti on-line è significativamente più efficace della sola mobilitazione informativa. Mostrare volti familiari agli utenti può migliorare notevolmente l’efficacia del messaggio”. Niente di nuovo, niente di speciale.

Voi che ne pensate: Facebook – ed i social in generale – che pesso hanno nelle decisioni politiche delle persone?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave