Un Social Network per ogni interesse


Nel mondo, 107 milioni di utenti sono presenti su almeno due Social Network. E il 73% di questi è iscritto a tre piattaforme, il 56% a quattro. C’è addirittura un 23% con 7 account differenti. Uno per ogni interesse, come spiega “A Network for Every Interest: How People Actively Manage Their Social Profiles Across Multiple Platforms“, report di IPG Media Labs e 140 Proof, diffuso da Marketing Pilgrim.

Anche 7 Social Network? Sì, perché secondo il 72% degli intervistati ognuno è capace di dare spazio ad un diverso interesse, ad un aspetto differente della nostra quotidianità. Vi basta pensare alla differenza fra Twitter e Facebook: nell’ultimo dei due c’è spazio per le foto, i commenti, i pareri di tutti. Nel primo, invece, un’elevata percentuale legge soltanto, s’informa, è vicina alle celebrità, agli sportivi, ai politici che più apprezza.

Interessi-Social-1

Un account su YouTube, poi, è quasi d’obbligo per il semplice motivo che ormai tutti possiedono un account GMail, o comunque su Google. Un Social Network, un interesse. Va un po’ così.

Interessi-Social-2

Il grafico conferma che Twitter è più adatto a seguire gli aggiornamenti dei personaggi pubblici. Pinterest è il preferito per chi si diletta in decorazioni e moda, ed era lecito aspettarselo. Il business è il leitmotiv su LinkedIn, ma anche – forse più inaspettatamente – su Instagram. Su Facebook si fanno forti il cibo e la possibilità di seguire i brand, che grazie alla grande versatilità delle Pagine possono rafforzare la loro presenza online.

Interessi-Social-3

Se siete addetti ai lavori, chiedetevi: ce la fanno le persone a seguire tutto? Il 61% dice di sì. Dice che fino a 3-4 piattaforme non ha problemi e non rischia di perdersi le notizie.

Voi, però, non dovete essere dappertutto. Il vostro brand trova la sua dimensione in alcuni Social Network, più che in altri.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave