Twitter: i Promoted Account anche nella Ricerca


BaristaBar_PAc-in-search_450_1

Lentamente, in modo graduale, Twitter prosegue l’integrazione delle proprie soluzioni pubblicitarie all’interno della piattaforma. Una nuova opportunità per gli inserzionisti, per quelli americani: nei risultati della Search fanno la loro comparsa i Promoted Account, ovvero profili appartenenti a brand, aziende che hanno investito in pubblicità, e che risulteranno nell’elenco delle consigliate. È ufficiale.

Come si nota dall’esempio diffuso dalla società stessa, il motore di ricerca interno metterà in cima ai risultati un profilo ‘a tema’ – associato secondo precisi criteri legati anche a chi effettua la ricerca – e appartenente a un inserzionista.

Attenzione: parliamo di Profili e non di tweet. Quelli sono ugualmente “Promoted”, ma non saranno visualizzati. Twitter, dunque, si riferisce alla novità lanciata nel Dicembre scorso, attraverso la quale proponeva agli utenti una serie di account da seguire, basati sugli interessi e sulla posizione geografica dell’iscritto.

A questa opportunità l’azienda ha voluto affiancare un altro canale di visibilità per gli inserzionisti: la Search. Anche in questo caso Twitter lavorerà sull’associazione fra il Promoted Account e, in particolare, la posizione dell’utente che effettua la ricerca. Un meccanismo, questo, in grado di dare soddisfazioni e benefici soprattutto per alcune ricerche di natura locale (come nell’immagine).

Infografica-Acquisti-Twitter

Del resto se è vero quanto ripreso da Marketing Pilgrim e diffuso da Twitter in estate, le persone hanno una propensione del 72% superiore nell’effettuare acquisti da brand che seguono su Twitter. Mica male.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave