Facebook: ecco Graph Search, anche in Italia


Il “Graph Search” di Facebook è arrivato. Magari non per tutti. Qualcuno che può usarlo, anche in Italia, c’è. Andrea Pernici, per esempio.

L’attivazione è arrivata nelle scorse ore. Ed è subito stata l’occasione per fare qualche test. Graph Search funziona, non c’è che dire. Troppo presto per elogiarlo o distruggerlo. Un uso solitario, come quello riservato ai pochi eletti che lo hanno attivo nel Bel Paese, può dire effettivamente poco su quelle che sono le reali potenzialità del motore di ricerca interno che Facebook ha presentato nelle settimane scorse.

Certo, ora è solo in lingua inglese. Tentare in italiano, non produce effetti. Ma qualche prova, l’abbiamo fatta ugualmente.

Questi, ad esempio, sono i primi suggerimenti ricevuti:

Graph Search-1

Cercando tra i fans di Francesco Totti:

Graph-Search-2

Amici, questi, a cui piace “WebReevolution“:

Graph-Search-3

Foto commentate nel 2012 e scattate a Bologna:

Graph-Search-4

Le combinazioni possibili sono diverse. Chiaramente sfruttando interessi, parole-chiave che possano collegare più utenti fra loro.

Lo useranno gli iscritti? Sapranno sfruttarlo le aziende? Che Graph Search possa giocare un ruolo importante in termini di advertising, l’avevamo già detto tempo fa. Ora è qui. E staremo a vedere come verrà sfruttato.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave