Google+ Events e non solo, un anno dopo


Google+ events crea

Un anno fa, precisamente il 28 giugno del 2011 Google ha lanciato Google+.

In un anno sono successe molte cose. Google+ è cresciuto e si è evoluto, abbiamo già assistito una volta alla rivoluzione grafica, all’integrazione con la ricerca e recentemente di Google+ Local. Oggi osserviamo il passo successivo.

Google+ events

250 milioni

Su Google+ ci sono oltre 250 milioni di utenti150 milioni sono attivi almeno una volta al mese, il 50% si connette ogni giorno. In media gli utenti trascorrono 12 minuti/giorno su Google+. Segno che il social network, a differenza di quanto sostenuto da molti, non è morto e non è una città fantasma.

Applicazione per Tablet

Recentemente l’applicazione di Google+ per Android e iPhone è stata aggiornata, ma come ben sappiamo il settore mobile non è solo smartphone, bensì anche tablet.

Da oggi è disponibile su Google Play – a breve lo sarà sull’App Store – l’app di Google+ proprio per i tablet. E’ studiata appositamente per questa piattaforma, dunque promette di dare il meglio di sé.

Tra le caratteristiche principali troviamo:

  • Uno stream che si adatta all’orientamento del device e che organizza i contenuti in base alle attività
  • Un’esperienza rinnovata per gli Hangouts, per poterli effettuare in qualsiasi luogo
  • testo, foto e pulsanti più grandi per poter vivere al meglio l’esperienza touch

Per installare l’applicazione è necessario avere Android 3.0 o una versione più recente.

google plus android tablet

Google+ Events

Le prime indiscrezioni c’erano state già qualche settimana fa, ma ora è ufficiale: Google+ ha gli eventi.

Fino ad oggi la maggioranza dei siti che permettevano di gestire un evento, garantivano all’utente la creazione dello stesso e la scelta per l’utente se partecipare o meno. Un’esperienza forse povera, in quanto un evento, nella vita reale, è ben altro: è prima, con l’organizzazione. Durante, con la partecipazione. Dopo, coi pareri, le critiche e gli elogi.

Prima

Possiamo invitare gli utenti singolarmente, per avere la massima privacy e riservatezza, inoltre possiamo personalizzare l’invito con:

  • Temi cinematografici, per le vostre uscite
  • Video di YouTube in allegato
  • Animazioni straordinarie

Gli eventi sono sincronizzati con Google Calendar, quindi potremo consultarli da Google+, da Google Calendar e da qualsiasi altro dispositivo o servizio, così come dal nostro smartphone.

Durante

Tutti noi usiamo lo smartphone, con la modalità Party possiamo scattare le fotografie e condividerle in tempo reale con tutti i partecipanti, per vivere ogni esperienza al massimo.

Dopo

Una volta finito l’evento vogliamo riviverlo e lo facciamo con i ricordi. Accedendo alla pagina dell’evento possiamo vedere le foto di tutti i partecipanti e i loro commenti.

La visualizzazione nello stream è molto piacevole e crea l’effetto virale per l’evento pubblico.

Google+ eventi visualizzazione

Le opzioni dell’evento sono avanzate e permettono di decidere chi può invitare o se l’evento è esclusivamente online.

Google+ opzioni evento

Nella ricerca è apparso il filtro per cercare gli eventi, anche se per adesso è impossibile selezionare una zona.

Questo dettaglio potrebbe risultare molto interessante in un futuro. Infatti Google potrebbe aggiungere gli eventi pubblici e/o privati nei risultati della serp, sfruttando la geolocalizzazione e i nostri contatti per suggerirci cosa fare. Infatti, per adesso, è impossibile cercare un evento per zona.

eventi filtro zona posizione

Fra le opzioni di Google+ sono comparse anche quelle relative agli eventi, così possiamo scegliere quali notifiche l’utente desidera ricevere.

google eventi notifiche

Fra le altre cose, è apparso anche un badge sulla destra, adesso lo spazio bianco, che è stato molto criticato, si sta riducendo.

Google+ eventi badge

Potete partecipare alla discussione sull’argomento sul Forum GT.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave