Google+: arrivano i Promoted Post?


Pubblicità in vista, su Google+. Alcune rilevazioni pubblicate dal sito Ecosultancy in queste ore, infatti, testimoniano la presenza di Promoted Post sul social network di Mountain View.

Il nuovo layout di Google+, dunque, sembrerebbe coincidere con l’apertura ad un nuovo fronte da parte di Big G: quello dell’advertising. Che dalle quelle parti, a dirla tutta, conoscono piuttosto bene. Al momento quella dei Promoted Post appare più come una indiscrezione, anche se circola già qualche screenshot pronto a supportare la tesi di innovazioni imminenti.

gplus-promoted-post

Si tratta di post che monopolizzano, di fatto, lo stream dell’utente, interrompendo la visualizzazione a colonne che Google ha introdotto di recente. E negli spazi appaiono riferimenti ad aziende, com’è in questo caso il Financial Times:

gplus-promoted-post-2

L’impatto visivo di questo post è sicuramente importante e in grado di colpire l’utente: lo scorrere dello stream viene spezzato, interrotto. L’attenzione attirata in maniera inesorabile. Obiettivo raggiunto, se dovesse trattarsi veramente di advertising mirato e veicolato da Google. Certo, si tratterebbe di una novità forte, di prim’ordine, se non altro perché da Mountain View avevano negato, con forza, di voler ‘farcire’ Google+ con della pubblicità.

Le domande sono tante, a questo punto. Chi ha accesso al programma di advertising su Google+? Chi spende grosse cifre su AdWords? O chi ha in atto accordi, partnership con l’azienda americana?

Tutti rumors per ora. Google non ha confermato. E non ha smentito.

Dite un po’: sareste infastiditi dalla presenza di pubblicità sulle pagine di Google+ d’ora in poi?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave