Google+, sì alle richieste per le API


Google Plus

Sono passati diversi mesi da quando Google ha annunciato la disponibilità delle API per gestire le Pagine. In principio, però, queste API erano disponibili solo per alcuni partner selezionati.

Le cose, ora, sembrano essere cambiate. Da qualche giorno, infatti, Google ha aperto le richieste per l’utilizzo delle API per integrarle nel proprio strumento.

Effettuare la richiesta è semplicissimo: basta recarsi nella pagina apposita e compilare il form con tutte le informazioni richieste.

Purtroppo, come si evince dal testo introduttivo, al momento la richiesta è limitata alle sole aziende che si occupano di Social Media Management. È probabile, dunque, che quanti si faranno avanti, pur non facendo parte del settore, al momento verranno ignorati.

Questo significa che bisognerà aspettare ancora un po’, prima di poter sfruttare a pieno le API di Google+ per gestire le Pagine.

Quando le API verranno rese pubbliche, cresceranno in maniera esponenziale le possibilità per le aziende nella gestione del proprio marketing su Google+. E non è escluso che arrivino anche alcune applicazioni, attraverso le quali poter lavorare direttamente da smartphone e tablet sulle Pagine stesse.

Prosegue, dunque, il processo di crescita di Google+, lato aziende. Dopo i Vanity URL e queste novità riguardanti le API, quanto mancherà alla piattaforma di commenti?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave