Pinterest, pro e contro del social network delle immagini


Pinterest

In questo periodo ho visto molti articoli elogiare Pinterest per la crescita vertiginosa che ha ottenuto e per il grosso traffico che porta ai siti web. Di recente, tuttavia, queste due caratteristiche sono venute a mancare, almeno in parte.

Da quale giorno, infatti, Pinterest ha già smesso di crescere, anzi, sta addirittura calando. I blog ne parlano meno, l’eccitazione iniziale è calata e gli utenti sembrano essere stanchi di fare “pin” e “repin” delle solite immagini.

E’ vero: il traffico che porta Pintereset è elevato, ma il dubbio è un altro: è veramente un traffico di qualità? Se stiamo parlando del blog a cui interessa racimolare quelle 30-40 visite in più, ecco che Pinterest può tornare utile. Se stiamo parlando, poi, del sito di moda o di arte che comunica con le immagini, allora Pinterest è un ottimo social network.

Ma se parliamo del sito di news, quello di un hotel o di qualsiasi altra tipologia che non comunica solo con le immagini allora Pinterest diviene pressoché inutile.

Questo perché i visitatori accedono al sito per vedere l’immagine più grande, non perché questa potrebbe essere collegata ad un contenuto utile, come invece accade con i blog, in cui le immagini servono proprio a questo, ma solo per l’immagine.

Vi sembra quindi possibile poter ottenere qualcosa da questa visita?

Forse un click in più sui banner, se mettete un link di affiliazione è possibile che l’utente faccia poi un acquisto e che venga tracciato, ma questo utente si iscriverà mai alla vostra newsletter, seguirà i feed, vi seguirà su twitter, tornerà mai volontariamente sul vostro sito? Se non parliamo di un sito di moda o di arte mi sembra uno scenario difficilmente realizzabile

Ho raccolto oggi alcuni Pro e Contro riguardanti proprio questo social network 🙂 Vediamoli insieme… e naturalmente non esitate a suggerirmi nuovi punti.

Pro

Porta molto traffico

Lo abbiamo visto prima, è possibile ottenere tante visite con il minimo sforzo.

Propensione all’essere virale

Un immagine valle più di mille parole, lo sappiamo benissimo e sappiamo che se comincia l’effetto delle condivisioni la nostra immagine può finire ovunque.

E’ semplice

Tre tasti, un pulsante e due opzioni, non è nulla di complicato, Facebook è invece molto più complesso e si sa alle persone piace semplice.

Contro

Poca conversione

Quanto può veramente portare al vostro hotel? Secondo voi, chi prenoterà da voi perché c’è un bel panorama? Io non ho mai scelto un hotel perché ha postato una bella immagine.

Solo immagini (e video)

Non c’è altro: né testo, né audio, solo delle foto.

Spam

Ebbene sì: lo spam è ovunque, la possibilità di phishing dietro l’angolo…

Copyright

Ora le cose si stanno sistemando, ma hai i diritti per pubblicare quell’immagine? Flickr e Pinterest hanno da poco raggiunto un accordo per i diritti d’autore, ma è giusto ottenere del traffico tramite un’immagine “creata” da altri?

Troppi cloni

E’ pieno, da quelli proprio identici a quelli dedicati ad una categoria specifica, c’è la Pinterest-mania e tutti vogliono copiarlo.

Tempo

Si tratta di cliccare su un pulsante, ma se vogliamo seguirlo bene dobbiamo trovare immagini di qualità e questo richiede tempo. Ne avete?

gtMagazinePost Correlati:

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave