Do Share, come programmare i post su Google+


Questa mattina, a caccia di novità in rete, ho scoperto Do Share, un’estensione per Chrome capace di schedulare i post su Google+, esattamente come è possibile fare su Facebook e Twitter con applicazioni o servizi come Hootsuite.

Chi ha visto le API di Google+ sa perfettamente che non è possibile accedere al social network in scrittura, ma solo in lettura, per cui risulta impossibile postare e quindi programmare un post. Ma se avete seguito le news, saprete benissimo che servizi come Hootsuite, tanto per citarne uno, sono stati selezionati per offrire questa possibilità ad alcuni fortunati utenti.

Per noi era quindi impossibile, sino ad oggi, schedulare un post su Google+. Ora le cosa cambiano, poiché è da poco arrivata  questa estensione che ci permette di programmare i nostri post su Google+, in modo da pubblicarli quando vogliamo.

E’ richiesta solo una connessione ad Internet attiva ed ovviamente Chrome come browser, con l’estensione installata.

Il funzionamento è veramente semplice ed intuitivo: ci basterà installare l’estensione Do Share e cliccare sull’icona che apparirà in alto a destra in Chrome per accedervi.

Nella schermata che apparirà dovremo inserire il titolo (opzionale) e il contenuto con un semplice editor di testo del genere wysiwyg.

Esattamente come su Google+, selezioniamo le cerchie desiderate e le tempistiche di pubblicazione del post. Possiamo inviarlo in bozza e quindi salvarlo per una successiva pubblicazione, oppure – ed il punto più importante – programmarlo. Selezioniamo la data e l’orario, selezioniamo la voce “Schedule” ed ecco che il nostro post è programmato.

Oltre all’editor grafico, abbiamo la possibilità di inserire un link, ma non delle foto.

L’ultima funzionalità che Do Share offre è l’aggiunta di un piccolo pulsante accanto ai classici +1, condividi e hangouts, che permette di inviare il post a do share per poi condividerlo

Attualmente questa sembra essere l’unica alternativa disponibile. Ricordatevi che dovete lasciare Chrome aperto e il computer deve essere connesso ad Internet per funzionare, l’ho testato personalmente e funziona.

L’estensione è stata sviluppata da Joel Califa con la grafica di Tzafrir Rehan.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave