#51 Social Network: le News che Non Dovresti Perdere


Anche questa settimana, per la 51esima volta, apriamo con la selezione di notizie dal mondo dei Social Network. Notizie che non dovresti perdere.

Il nuovo layout delle Pagine di Facebook

4-Pagine-Facebook

A pochi giorni dall’annuncio del nuovo News Feed, arriva un’altra comunicazione ufficiale: un layout rinnovato per le Pagine. Cambia molto, in termini grafici, rispetto a quelle che erano le Pagine. In generale: un organizzazione dei post molto più “cronologica”, passando a una sola colonna, e meno centrale rispetto alla disposizione attualmente.

Facebook ha già avviato l’aggiornamento, attivo anche su alcune Pagine italiane.

Google Plus: 9 modi per pubblicizzare il tuo profilo

Plus

Google Plus è una grande risorsa e devi valutare attentamente le risorse da investire in termini di impegno e contenuti. Ma non bastano 4 giorni per risolvere la pratica G+.

Una serie di consigli, firmati Riccardo Esposito, per far girare il proprio nome in quel terreno fertile che è oggi rappresentato da Google+.

Facebook e le “parole chiave” nel News Feed

facebook-like

Da quanto emerge dagli ultimi test effettuati da Facebook, come evidenziato in un post apparso sulla pagina Facebook di Mary Smith, Facebook fa visualizzare nel nostro News Feed post con determinate parole chiave. Non si tratta di menzioni solo nello scritto, ma anche solo nel link o nella foto. La particolarità maggiore sta nel fatto che la pagina non viene menzionata con la @ o con #, ma solo citata normalmente.

La riflessione, pubblicata in un post sul Social Blog, è di Angelo Marolla.

Condiviso NON È letto

condividere-leggere

Le con­di­vi­sioni sono impor­tanti poi­ché creano pas­sa­pa­rola, brand aware­ness, ma non sono una dimo­stra­zione dell’effettiva let­tura di un arti­colo. Pos­sono, anche, essere sem­pli­ce­mente desi­de­rio di auto-proiezione del sè nei con­fronti della pro­pria cer­chia sociale online.

Condiviso non è letto: accade spesso. Pier Luca Santoro, de “La Stampa”, – partendo da questo post del Time – ci aiuta a capire perché.

Twitter: con le foto retweet al +35%

Lo studio è stato condotto negli USA dal data scientist Douglas Mason, il quale ha messo sotto la lente d’ingrandimento oltre due milioni di tweet appartenenti a diversi argomenti (TV, notizie, musica, politica e sport), confrontandone i retweet e il grado di engagement generato.

Qualche numero? I tweet contenenti fotografie generano il +35% di retweet rispetto a tutte le altre categorie. Più dei video, che sono comunque al +28%. E poi c’è dell’altro.

Segnalazioni?

Abbiamo tralasciato qualche notizia? Fatecelo sapere nei commenti.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave