Facebook e il nuovo comando “Call”


Devono essersi accorti che gli Hangouts di Google+ sono cosa buona, a Menlo Park.

Il team di Facebook, infatti, sta testando da alcuni giorni il comando “Call” sulle Timelines degli utenti. In realtà parliamo di una funzione già attiva da tempo, grazie all’accordo che il social network ha stipulato, nei mesi scorsi, con Skype. L’errore si nasconderebbe, evidentemente, nel modo di proporre la funzionalità: in basso, visibile soltanto nella finestra delle chat e dunque ben poco invitante per la seppur enorme mole di utenti che quotidianamente popola la piattaforma ideata da Mark Zuckerberg.

Ora il tasto “Call” appare nella parte superiore della Timeline, accanto ai messaggi. Dovrebbe essere più invitante, pertanto, attivare una video-chiamata verso un dato utente.

E’ un modo, questo, per cercare di mettere la testa avanti a Google+, che con i suoi Hangouts ha indubbiamente una base di partenza importante per costruire – o almeno tentare di farlo – il successo in futuro.

Se è vero che Facebook è il social network che spadroneggia nel settore, e che dunque ha la capacità di connettere nel migliore dei modi le persone tra loro, allora questa maggiore evidenza al “Call” e alla partnership con Skype appare semplicemente come un qualcosa di dovuto, un dover riparare a quanto di sbagliato c’era.

Rimane tutta da verificare la risposta degli utenti.

Facebook nasce per il relax, per il business (solo) quando parliamo di professionisti. Per le chiamate e per la condivisione, all’utente ‘classico’ vengono in mente, oggi, Skype o Airtime. In futuro Hangouts. Forse.

Voi usereste il tasto “Call” di Facebook?

gtMagazinePost Correlati:

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SOCIAL Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave